Wednesday, December 8, 2021
Google search engine
HomeNewsDopu à a pandemia, unu in trè musicisti hà persu u so...

Dopu à a pandemia, unu in trè musicisti hà persu u so redditu, dice a carità


Dopu à a pandemia, unu in trè musicisti hà persu u so redditu, dice a carità

di Mark Savage
Corrispondente di a BBC Music

Publicatu
1 ora fà

sparte

Fonte di l’imaghjini, Getty Images
Didascalia di l’imagine

James Brown, di Pulled apart By Horses, dice chì, dapoi u 2019, a banda ùn hà micca fattu entrate in tour.

Sicondu Help Musicians, un terzu di i musicisti ùn anu ancu guadagnatu nunda dopu l’elevazione di e restrizioni à l’avvenimenti in diretta stu veranu.

Hà dettu chì l’industria di a musica era una di e più affettate da a pandemia. 83% di i musicisti ùn ponu truvà un travagliu regularmente.

Basatu annantu à una indagine d’aostu di 929 musicisti, i risultati ponu esse interpretati cusì:

Quasi nove in 10 guadagnavanu menu di £ 1,000 per mese, è u 22% pensavanu di rinunzià a musica in tuttu.

Dopu à u chjusu di Covid di u settore di a musica in diretta per a maiò parte di a pandemia, e restrizioni à a musica in diretta in Inghilterra, Galles è Scozia sò state alzate in lugliu è aostu.

BBC News: Ruth Lyon da Holy Moly and the Crackers hà dettu chì parechji locali parevanu chjosi per assicurà a piena capacità.

Hè passata da fà 120 spettaculi à l’annu prima di u bloccu à quasi 18 mesi in scena.

Avemu avutu 30 festivals riservati, un giru à a fine di l’annu passatu, è spettaculi quasi ogni weekend. Ma tuttu hè cascatu in una quistioni di ghjorni.

  • Industria di a musica: l’impattu di Covid-19 nantu à questu
  • I soldi in i fondi di coronavirus di i musicisti si sò esauriti

Lyon hà dichjaratu chì i guadagni di Lione sò cascati da più di 75% trà 2018 è 2020. A banda di Lione ùn hà micca pussutu ripiglià i so spettaculi u mese passatu per via di a so cundizione immunosuppressante. Questu a mette in risicu per l’infezzione.

Ella spiegò ch’ella ùn pudia micca imaginà ella stessa in a pusizioni di esse pruprietariu di cobaia. U mo squadra medica m’hà permessu di vultà dopu avè aspittatu finu à ch’ellu era sicuru per fà.

James Brown, chitarrista di a banda Pulled apart By Horses di Leeds, hà dettu l’annu passatu chì i guadagni di u gruppu anu “cadutu”. Royalties da i servizii di streaming, radio airplay, è altre royalties ùn puderanu cumpensà.

Spiegò chì i royalties piglianu tempu per ghjunghje. A volte ponu piglià parechji mesi o ancu anni per ghjunghje. I musicisti sò avà incapaci di fà un ingressu stabile da a so musica, per via di l’immensu backlog.

Brown ùn hà micca pussutu viaghjà, cusì hà pigliatu u travagliu cum’è cumpusitore di soundtrack di TV è di film, ancu s’ellu ùn pudia micca riesce. Brown hà finitu per cuntattà Help Musicians per uttene un supportu finanziariu è mentale.

E so parolle eranu: “Passà di colpu da a performance live per 10 anni à sbattà stu muru di brique induve ùn era più accadutu, hè devastante”.

Help Musicians hà riportatu un aumentu di u 60% di l’individui chì li cuntattate per u sustegnu cù a salute mentale. Una in ottu persone hà dettu chì soffrenu di un disordine mentale chì impedisce u so ritornu à u travagliu.

Durante a pandemia, a carità hà distribuitu £ 18 milioni à 19,000 musicisti in difficultà.

U direttore generale di James Ainscough hà dichjaratu: “Ricunnoscemu chì ci vole à ricustruisce alcuni musicisti assai tempu. A squadra di Help Musicians ùn cesserà di esse dispunibule per i musicisti in crisa seria durante i prossimi mesi.

Pulled Apart By Horses hà amparatu questu estiu chì ancu di vultà à l’attu di ghjucà cuncertu pò esse abbastanza difficiule.

Brown hà dichjaratu chì “avemu ghjucatu un festival in Aostu chì ùn hè micca statu annullatu, è era abbastanza stranu”.

Era un sintimu stranu per esse ghjittatu in a fine prufonda dopu tuttu stu tempu di ùn esse micca intornu à l’altri populi. Era terrificante “.

Lyon hà parlatu di u so ritornu à a performance è hà dettu: “Aghju amatu, hè statu solu diversu”.

“Mi lasciava traspurtatu da u palcuscenicu, è dopu andaraghju drittu à u stand di merchandise è abbracciava a ghjente. Ma pruvà à esse più discretu, è mi manca veramente quella parte.

Malgradu questu, hà dichjaratu chì avia aiutatu à u so benessiri mentale per vultà in scena.

“U rendiment mi fa sentu putente è hè una parte impurtante di quale sò”, hà dettu. “Avè pigliatu da mè per dui anni era una pazza. Hè statu assai benefiziu per pudè vultà à quellu aspettu di a mo vita.

Lyon hà dichjaratu chì i musicisti sò avà più prubabile di cercà aiutu malgradu e terribili circustanze chì anu affruntatu in l’ultimi 2 anni.

I mo amichi ùn avianu mai pensatu di piglià terapia o cunsigliu prima. È avà tutti parlanu di questu. Ella disse chì in certi modi, hè una cosa pusitiva.

Avanzate à qualchissia s’ellu hè necessariu, è ùn sentite micca vergogna. “Semu tutti in questu inseme.”

Continuate à seguità noi FacebookPudete ancu truvà noi nant’à Twitter @BBCNewsEnts. Mandateci un email si avete idee di storia [email protected].

Fonte: BBC.com

Condividi u vostru Cumentu sottu

[gs-fb-comments]

U post Dopu à a pandemia, unu in trè musicisti anu persu u so redditu, e rivendicazioni di carità apparsu prima in World News.





Source: https://virtualtrener.com/after-the-pandemic-one-in-three-musicians-lost-their-income-charity-claims/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments