Friday, December 3, 2021
Google search engine
HomeNewsSò "insalu". Chì ùn mi rende micca menu valore.

Sò “insalu”. Chì ùn mi rende micca menu valore.


“Quandu ligami a perdita di pisu à a salute è a salute à a moralità, hè assai faciule per noi di inizià una guerra cun noi stessi, è questu, in a mo spirimintà, pigghia un pesu enormu nantu à a salute”, scrive l’autore.
Olga Shumytskaya via Getty Images

Quandu eru un ziteddu, in ocasioni “falsa” di esse malatu per stà in casa. Micca spessu, ma mi mancava a mo prima settimana di u liceu per via di questu, tuttu u tempu chì sentendu u fardelu di a culpabilità per ùn esse veramente malatu.

A verità era più cumplessa: I era male, solu micca in u modu ch’e fingia. A mo ansietà era arradicata è debilitante.

Sò statu cunsideratu “insalu” da qualchì standard, in una certa capacità, per a maiò parte di a mo vita. Sò neurodivergente è luttatu cù un disordine di l’alimentazione. Mi pigliò un pocu di tempu per identificà cum’è disabilitatu, ma avà accettà a malatia mentale cum’è una disabilità chì face ogni ghjornu. Mentre aghju valore i cumpurtamenti di salute (nutrizione, muvimentu, socializazione, etc.) è aspiru à elli, spessu mi mancanu.

Avà più chè mai, mi sentu sfida à affirmà u mo valore fundamentale malgradu questi cosiddetti fallimenti – malgradu a vita in un mondu chì insiste chì a salute hè un obbligazione murale, piuttostu cà qualcosa nuanced, multifaceted è difficiule da definisce.

Per mè, vive una crisa di salute glubale hà messu sta chjama in un focus forte. A pandemia hè stata difficiule per u benessere mentale è fisicu di tutti, à varii gradi, indipendentemente da a pulitica o i valori persunali. Ùn sò micca eccezzioni. A nostra situazione cullettiva m’hà obligatu à fà dumande difficili di mè è di u mondu.

Vale à dì ciò chì face a salute implica veramente, è quale hè chì decide ciò chì hè? È chì ne di a salute mentale – cumu fà un equilibriu trà u fisicu è u psicologicu? Chì ci hè di e persone chì ùn ponu micca, per qualsiasi mutivu, ghjunghje l’idea di a nostra cultura di ciò chì significa esse sanu ? Ùn sò micca sempre degni di rispettu incondizionatu ? Ùn sò micca ?

A prima settimana di nuvembre, Big Bird (da “Sesame Street”) hà annunziatu in Twitter chì avia ricevutu a vacuna COVID. Ùn aghju micca pensatu troppu à questu, perchè, bè, hè un Muppet fittiziu gigante. Ma a mo attenzione hè stata attirata quandu aghju scontru un post d’Instagram da u guru di stili di vita, autore è avvucatu anti-vaccine Dave Asprey, chì hà cambiatu u tweet di Big Bird per dì ciò chì segue:

“Aghju digiunatu intermittenti oghje è decisu di piantà di manghjà fast food. Mi sentu digià più felice, è darà à u mo corpu un impulsu protettivu extra chì mi mantene è l’altri sani “.

À a superficia, u tweet alteratu hè, per mè, solu un meme cringe-y, divertente-in-a-bad-way, ma l’idea daretu à u post di Asprey hè un pocu più preoccupante: revela una credenza (da qualchissia cù più mezzo milione di seguitori) chì unu simpricimenti ùn hà micca bisognu di vaccinà si face una bona scelta di cibo.

Pensu chì questu dice assai nantu à a crucivia chì simu in una sucità quandu si tratta di salute individuale è di a cumunità.

“Sapemu chì a mo salute ùn pò esse assolutamente cuntrullata da a dieta, da l’eserciziu, da e vitamini, o mettendu i mo pedi nudi nantu à a terra fresca, ma l’altri credenu ferventamente in queste cose, è, soprattuttu avà, queste idee anu ramificazioni chì impactanu u mo a vita è a vita di i mo amati “.

In casu chì ci vole à dì, ùn ci hè nisuna evidenza chì prova i benefici per a salute à longu andà di u digiunu intermittente, contr’à COVID-19 o qualsiasi altra malatia. Pò esse utile per a perdita di pisu in u cortu termini, ma cum’è a maiò parte di l’altri dieti, ci hè pocu ricerca chì dimustranu chì a ghjente mantene u pesu in i mesi è l’anni da seguità.

È in quantu à l’argumentu di l’alimentu “spazzatura”, mentre chì l’alimentazione nutritiva hè un cumpurtamentu di salute chì deve esse incuraghjitu, i dietistiani anu chiaru chì l’etichettatura di l’alimentu cum’è “bonu” è “cattivu” face un dannu veru, in particulare à quelli chì anu una storia di disordine alimentari. (cum’è mè stessu).

In più di questu, e scelte alimentarii ùn sò micca cusì simplici, ùn importa micca quantu vulemu esse. Per esempiu, e cumunità chì affruntà l’apartheid alimentari ùn anu micca veramente bisognu di pressione da i bianchi ricchi per taglià l’alimenti chì sò stati resi più accessibili è assequibili da u capitalismu in u stadiu tardu.

Questa filosofia di salute-hè-ricchezza-andata-salvatica mi pare esse diventata una retorica cumuna in parechji spazii di benessere d’Instagram, in particulare in l’ultimi dui anni. Ci hè questa idea chì sè site fisicamente sanu, u virus hè improbabile di affettà voi o i vostri amati. Sì manghjate bè, esercite è pigliate vitamini, ùn avete nunda di preoccupari, nò?

Ci hè una miriade di prublemi cù questa prospettiva. Prima, COVID impacta Neri, Indigeni è altre persone di culore più cà i bianchi, cusì sti prublemi sò inestricabilmente liati à u razzisimu sistemicu.

Inoltre, persone disabili, malati cronici è / o immunocompromessi meriteghja di campà è di prosperà cum’è qualcunu altru, è di pensà altrimenti casca in u territoriu di l’eugenetica. Infine, u virus hà assolutamente uccisu è alteratu a vita di parechje persone prima sane.

Cum’è u ghjurnalistu è l’espertu di a teoria di a cuspirazione Mike Rothschild hà spiegatu pocu annantu à u podcast “Maintenance Phase”, quandu questi seguitori di “benessere” cunvergenu cù u muvimentu anti-vaccine; e so pusizioni sò tipicamenti da una sfiducia di l’autorità: di i media, di u guvernu, di a “Big Pharma” è di i medichi.

A maiò parte di sti istituzioni anu guadagnatu u nostru scetticismu à un livellu o à l’altru, particularmente s’è no simu marginali. E persone di culore, cume grassu, disabili è trans, face preghjudiziu medicale chì ùn hè micca solu frustrante, ma qualchì volta mortale. Fate dumande ùn hè micca intrinsecamente dannusu (in fattu, pò esse vitale).

Ma se queste dumande anu implicazioni periculose, ùn pudemu micca sminticà. Inoltre, u industria di benessere hè una industria multimiliardaria chì prufiteghja da noi odiendu i nostri corpi, in particulare i corpi più grandi, per quessa ùn hè micca esattamente esente da critiche.

Cum’è una persona disabile, hè spaventosa di vede ogni muvimentu cumprende a salute in una manera cusì miopica è esclusiva. Sò chì a mo salute ùn pò esse cuntrullata assolutamente da a dieta, da l’eserciziu, da e vitamini, o mettendu i mo pedi nudi nantu à a terra fresca, ma altri persone crede fermamente in queste cose, è, soprattuttu avà, queste idee anu ramificazioni chì impactanu a mo vita è a vita di i mo amati.

Ùn vi sbagliate micca: I cumpurtamenti di salute sò impurtanti, ma sò da esse incuraghjiti è sustinuti, per ùn esse usatu cum’è tattiche di vergogna, per ùn escludiri una parte significativa di a pupulazione. Ma hè spessu cumu si travaglianu, è vecu e cunsequenze di sti rigidi nozioni di salute in tuttu u circondu.

Una manera maiò chì si manifesta hè in a nostra obsessione culturale cù a perdita di pisu. Cum’è qualchissia chì hà pruvatu a maiò parte di e diete dapoi l’età di 10 anni, mi dulore di vede persone feroci è intelligenti chì si preoccupanu di l’aumentu di pesu pandemicu è si vultà à diete altamente restrittive.

Questu ùn hè micca un ghjudiziu di e scelte persunale di nimu. A ricerca di a perdita di pisu hè una decisione individuale, è micca necessariamente una “mala”. Ma quandu ligami a perdita di pisu à a salute è a salute à a moralità, hè assai faciule per noi di inizià una guerra cun noi stessi, è questu, in a mo spirimintà, pigghia un pesu enormu nantu à a salute.

“L’abitazione, u razzisimu è l’accessu à l’alimentariu nutritivu è l’acqua pulita sò solu alcuni di i fatturi chì devenu esse affruntati ogni volta chì parlemu di a salute di a cumunità è di l’individuu”.

Malgradu ciò chì ci hè statu insignatu, a perdita di pisu ùn hè micca intrinsecamente sana, è a dimensione di u corpu per sè stessu ùn hè micca un modu utile per calibre a salute generale di qualcunu. U ciclismu di pesu è u preghjudiziu di u pesu sò più prubabile di guidà à risultati poveri chè esistenti in un corpu grassu.

Pensu chì avaristi megliu serve per truvà i modi in quale a nostra sucità hè malata è a manera chì questu affetta cumu ci vedemu.

Quandu era in u piccu di a mo crisa di salute mentale in 2010, una di e cose principali chì mancava in a mo vita era a cumunità. Ùn avè una rete di supportu solidu hà fattu tuttu peghju. Spessu trascuramu questi determinanti suciale di a salute per fucalizza nantu à e scelte persunale di qualcunu, cum’è se u benessere hè cusì simplice quandu chjaramente ùn hè micca. L’abitazione, u razzisimu è l’accessu à l’alimentu nutritivu è l’acqua pulita sò solu alcuni di i fatturi chì devenu esse affruntati ogni volta chì parlemu di a salute di a cumunità è di l’individuu.

Aghju amparatu chì a versione più sana di mè hè qualcunu chì mi permette a grazia, chì sustene per mè stessu, chì esige chì e persone mi trattanu cun rispettu, indipendentemente da cumu mi pare è sentu, indipendentemente da induve sò in u mo viaghju di benessere.

A versione più sana di mè ricunnosce chì i corpi venenu cun risichi è chì certi anu più risichi chè l’altri, ma tutti meritemu cumpassione. A versione più sana di mè ricunnosce chì tanti di i più grandi contributori di a società – artisti, scientisti, attivisti – sò stati è seranu cunsiderati malsani in una certa forma, cusì a salute per quellu standard ùn hè micca un indicatore terribilmente efficace di successu è valore.

A salute è a bontà sò cumplessi. Quandu avemu cumpostu i dui, simplificàmu i dui. Questu hè qualcosa chì avemu luttatu in questi ghjorni – l’idea di ciò chì hè bonu, ciò chì hè sanu, è ciò chì ci porterà a pace è a libertà cullettiva.

Hè paura di accettà chì e cose sò più cumplicate chè i binari chì avemu abituatu, cum’è a falsa dicotomia trà sanu è malsanu. Ma duvemu abbraccià sta cumplessità se andemu à sradicà a malatia di a società.

Vecu a salute cum’è vitalità, cum’è abbundanza, cum’è gioia – è à volte, ghjunghje. Ma lasciu ancu spaziu per i tempi chì mi sentu male mentalmente è fisicu, quandu mi manca, quandu sò tristu.

Lasciu spaziu per questi aspetti cum’è parti distinte è impurtanti di mè stessu chì ùn mi facenu micca menu preziosu cum’è un esse umanu. Lascià spaziu per i tempi chì ùn aghju micca perseguite cumportamenti di salute, perchè sò vivu in un tempu difficiule, è qualchì volta sopravvive hè tuttu ciò chì possu fà.

Sò sempre meritu di rispettu in questi tempi. È cusì sì.

Avete una storia persunale convincente chì vulete vede publicata nant’à HuffPost? Scuprite ciò chì circhemu quì è

Source:
https://gt-ride.com/i-am-unhealthy-that-doesnt-make-me-any-less-valuable/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments