U sistema elettorale di Venezuela hè statu messu à a prova dumenica, cù milioni di persone votate per millaie di corse – a prima in quattru anni cù una participazione maiò di l’uppusizione dopu una seria di boicottaggi per cundizioni ingiuste.

U cuncorsu era osservatu da più di 130 monitori internaziunali, soprattuttu da l’Unione Europea, suddisfendu una longa dumanda di l’avversari di u presidente Nicolás Maduro.

Dopu chì u guvernu hà offrittu misure per aumentà a fiducia in e negoziazioni oramai finite trà l’uppusizione è u partitu di u guvernu, i principali partiti di l’uppusizione accettanu di fà parte di l’accordu.

I Venezuelani anu u dirittu di votu per più di 21 000 000 persone. Questu include 335 posti di sindaco è 23 guvernatori. Ci era più di 70 000 candidati per a corsa.

“Vutu per Venezuela, ùn votu micca per alcun partitu puliticu”, disse Luis Palacios, 72 anni, fora di un centru di votu in a capitale di Caracas. “Ùn m’interessa micca a pulitica, ùn rapprisentanu micca stu paese. Pensu chì Venezuela pò migliurà participendu perchè, bè, ùn avemu più altra opzione “.

Ùn sò micca tutti sparte l’entusiasmu di Palacios per l’elezzioni. Certi lochi di votazione di Caracas anu mostratu una bassa participazione.

Maduro ùn serà micca nantu à u votu. U mandatu di Maduro scade in 2025. Ma ciò chì hè in ghjocu hè a legittimità di u Cunsigliu Elettorale Naziunale, chì hè spessu accusatu di stabilisce e cundizioni favurèvuli à l’alliati di Maduro. L’ultimi anni anu vistu a disqualificazione di i partiti è ancu di certi candidati populari di l’uppusizione.

VENEZUELA PARLA CU UNA POPOSIZIONE SEGUINTU MADURO INVIA EVIDENZE À NOI PER AFFRONTÀ L’ACCRU

Per osservà l’attività di a campagna, l’equità è a disqualificazione di i candidati, l’osservatori internaziunali sò attualmente stazionati in Venezuela. Un rapportu preliminare serà publicatu a settimana prossima. Un’analisi approfondita hè prevista l’annu prossimu.

Per a prima volta, l’osservatori di l’UE sò in Venezuela dapoi 15 anni. L’osservazione straniera in l’elezzioni precedenti hè stata principalmente realizata da urganisazioni elettorali regiunale è multilaterali vicinu à l’esecutivu di Venezuela.

I venezuelani sò in fila per u votu durante l'elezzioni regiunale, in una stazione di votazione in Caracas, Venezuela, dumenica 21 di nuvembre di u 2021. I venezuelani vanu à u votu per elettu guvernatori statali è altri ufficiali lucali.  (AP Photo/Ariana Cubillos)

Pedro Martinez (56), un travagliadore di l’uspitalu publicu, hà dettu chì era assai incuragisce chì l’osservatori sò stati mandati per assicurà chì ùn ci hè micca signalatu prublemi o ingannà. Si stete fora di un centru di votu di Caracas orientale. Mi dà più cunfidenza chì rispetteranu i nostri diritti di votu, è ci meritemu di fà sente a nostra voce.

Martinez hà dettu chì vota ogni elezzione, è sta volta l’ecunumia di u so paese è i servizii di assistenza sanitaria sò in mente. Martinez hà dettu chì i travagliadori sanitari facenu “praticamente nunda”, è l’uspitali anu bisognu di forniture è equipaggiu.

Milioni di venezuelani campanu in a miseria, affruntendu i salari bassi, i prezzi elevati di l’alimentariu è a peghju inflazione di u mondu. A crisi pulitica, suciale è ecunomica di u paese, intricata cù a pruduzzione è i prezzi di u petroliu, anu cuntinuatu à approfondisce cù a pandemia.

Per l’alizzioni statali è municipali storicamente, a participazione hè stata bassa cù l’astensione à u 70%.

Indipendentemente da a participazione, l’elezzioni di dumenica puderianu marcà l’emergenza di novi capi di l’uppusizione, cunsulidà l’allianze è traccianu e linee à seguità da l’avversarii di Maduro, chì ghjunghjenu à sti elezzioni decimati da fratture interne, spessu arradicate in a so frustrazione di ùn pudè chjappà da putere l’eredi di u defuntu presidente Hugo Chávez.

“Ciò chì andemu à vede hè una lotta per u sicondu postu perchè u sicondu postu significarà simbolicamente quale l’uppusizione (u guvernu crede) deve esse fermata più, chì avarà un pesu”, disse Félix Seijas, direttore di a sucietà di ricerca statistica Delphos. I risultati di sta indagine revelaranu quale “hè” a seconda forza più grande di u paese è quale segmentu di questu, disse.

L’ADMINISTRAZIONE DI BIDEN IMPUGNA U MESSU PER IMPONE RESTRICZIONI MIGRANTI VENEZUELANI: RAPPORTU

Circa una decina d’individui fighjulavanu listi d’identità nantu à un muru in una zona di ingressu bassu chì era statu un sustenitore impurtante di u guvernu per truvà u centru currettu. Carmen Zambrano, un residente di un quartiere à pocu redditu chì hè statu un bastione per u sustegnu di u guvernu hà fattu rimarche nantu à quante persone aspettanu sempre di votu.

“Ùn vecu micca assai armunia”, disse, attribuendu à u scontente generale. Zambrano hà dichjaratu prima chì assai più persone votarianu.

I suldati sò in fila per vutà durante l'elezzioni regiunale, in una stazione di votazione in Caracas, Venezuela, dumenica 21 di nuvembre di u 2021. I venezuelani vanu à u votu per elettu guvernatori statali è altri ufficiali lucali.  (AP Photo/Ariana Cubillos)

Era frustrata d’avè da cumprà tuttu, cumpresi i medicazione è e siringhe per chì u so nipote puderia esse trattatu in un ospedale. Ella disse chì e so frustrazioni includenu avè da cumprà tutte e forniture, da i medicazione à e siringhe, in modu chì u so nipote di u zitellu puderia esse trattatu per una infezione in un ospedale duie settimane fà.

Maduro, a prima dama Cilia Flores è u presidente Maduro in i missaghji televisivi dopu avè votatu incuragìanu i venezuelani à esce da quì à votu.

Maduro hà dichjaratu: “Credu chì à traversu u votu di e persone, e decisioni chì ci guidanu, chì ci indicanu versu a direzzione, è u destinu di stu paese emergeranu”.

Ellu disse chì l’elezzioni “aumentà u dialogu puliticu, rinfurzà a guvernanza di a demucrazia, rinfurzà a capacità di trattà i prublemi, è cercà suluzioni”. In i stessi rimarche, però, hà dichjaratu chì u dialogu cù l’uppusizione ùn puderia micca esse ripresu à questu mumentu.

Dopu à l’estradizione di un impurtante alleatu di Maduro à i Stati Uniti, i negoziati sò stati temporaneamente suspesi.

A ghjente discute cù i funzionari elettorali in una stazione di votu chì ùn hà micca apertu à tempu, durante l'alizzioni regiunale, in u quartieru San Agustin di Caracas, Venezuela, dumenica 21 di nuvembre 2021. I venezuelani vanu à u votu per elettu guvernatori statali è altri lucali. ufficiali.  (AP Photo/Jesus Vargas)

“Hè statu u guvernu di i Stati Uniti chì hà pugnalatu in u spinu u dialogu trà u guvernu bolivarianu di Venezuela è l’opposizione estremista Guaidosista di Venezuela”, disse, riferenu à u capu di l’uppusizione Juan Guaidó.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

María Meneses si firmò in u centru di votazione di Caracas induve hà vutatu per l’ultimi 40 anni. L’annu 84 hè statu infurmatu chì era stata assignata sta volta à un altru centru.

“Per piacè, per piacè, aghju da vutà. Meneses hà dichjaratu ch’ella vulia vutà fora di una scola induve u quartieru hà sempre vutatu contru à u guvernu.

Mentre si appoghjava in un carrettu pieghevule, hà dichjaratu ch’ella truverà u so prossimu postu di votazione.

Ella disse: “Parechje persone in a mo zona anu scappatu (u paese)”, “Vogliu vede e stelle”.